Trasferimento

TRASFERIMENTO

In base all’Atto di Indirizzo n. 845/2000 del Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali si riporta la procedura relativa ai trasferimenti da un Ordine Regionale ad altro Ordine Regionale.

Il trasferimento nell’Albo di altro Ordine Regionale è disposto a domanda dell’interessato in caso di trasferimento della sua residenza o domicilio professionale  in una Regione diversa da quella che costituisce l’ambito territoriale dell’Ordine di Iscrizione.

La domanda di trasferimento presso l'Ordine della Regione Toscana va redatta scaricando l’apposito modulo dalla sezione Modulistica – Trasferimento in carta resa legale con apposizione di marca da bollo da euro 16,00 e deve contenere l’autocertificazione delle proprie generalità e il trasferimento dalla precedente alla nuova residenza o domicilio .

La domanda originale deve essere:

  • consegnata a mano nei giorni di lunedì dalle ore 13,00 alle 15,30 e di mercoledì dalle 11,00 alle 13,00 presso la sede dell’Ordine degli Assistenti sociali della Regione Toscana viale Spartaco Lavagnini 18  Firenze
  • spedita, con raccomandata A/R, all’Ordine degli Assistenti sociali della regione Toscana – Viale Spartaco Lavagnini  18 – 50129  Firenze
  • posta elettronica certificata con firma digitale

 

La domanda viene protocollata dall’Ordine regionale verso cui si chiede il trasferimento e trasferita alla Segreteria dell’Ordine che ne verifica la presenza della marca da bollo e del motivo della richiesta di trasferimento. Predispone il fascicolo di trattazione con tutti gli atti necessari, verificando il reale trasferimento di residenza o di domicilio professionale, attraverso una specifica nota indirizzata via pec all’Amministrazione competente.

Dopo l’accertamento del requisito che dà titolo all’iscrizione all’Albo dell’Ordine regionale, si invia una nota all’Ordine di provenienza, comunicando la volontà dell’iscritto di trasferirsi e rimanendo in attesa del nulla osta al trasferimento e del relativo fascicolo cartaceo.

Pervenuto il nulla osta, si procede alla compilazione di una scheda riepilogativa contenente i seguenti dati:

1. Ordine di provenienza;

2. sezione e numero di iscrizione all’Albo;

3. data e numero della delibera di nulla osta e cancellazione dalla decorrenza di iscrizione al nuovo Albo;

4. info sul pagamento del contributo annuale;

5. info sul motivo del trasferimento se per residenza o domicilio professionale.

La pratica viene consegnata al consigliere Segretario che propone l’adozione della delibera di iscrizione all’Albo dell’iscritto e la contestuale comunicazione all’Ordine regionale trasferente, esclusivamente a supporto della copia del fascicolo colà trattenuto.

Dalla data della delibera di iscrizione, si procede all’inserimento dei dati del nuovo iscritto nel data base degli iscritti all’Albo regionale e si invia una nota al professionista informandolo dell’avvenuta iscrizione dalla decorrenza della seduta consiliare e della contestuale cancellazione dall’Albo regionale di provenienza.

Si invia una nota all’Ordine di provenienza del professionista, comunicando la nuova iscrizione e la relativa decorrenza, dalla quale decorrono gli effetti di cancellazione da quell’Albo.

Scarica modulo trasferimento